La pagina di Anna: Manuali di scrittura creativa & co

Ciao ragazzi, rieccomi alla carica con qualche altra dritta sulla scrittura.8699574
Voglio iniziare questo contributo con una piccola curiosità.
Qualche settimana fa sono stata contattata da Giulia che mi ha chiesto se ero disposta a fare l’intervista.
Ho stentato a credere che volesse intervistare proprio me, ero fermamente convinta che avesse sbagliato persona e, invece, voleva parlare proprio con me. Questo per dire quanto poco abbia da insegnare agli altri, perché, come dico spesso ai miei tirocinanti, è molto difficile insegnare, ma è molto più facile trasmettere.
Vorrei trasmettere senza dubbio un po’ di entusiasmo e una buona dose di forza di volontà.
Non esiste una ricetta perfetta per saper scrivere bene ma sicuramente se dovessi scegliere gli ingredienti fondamentali sceglierei: dedizione, serietà, capacità di autocritica.
Poi per saper fare una ricetta non bisogna solo avere gli ingredienti, ma anche gli strumenti. Se per esempio voglio fare una cheesecake oltre alla robiola e alla  vaniglia di prima qualità, mi serviranno una teglia a cerniera e un forno dove cuocerla.
Alla stessa maniera per scrivere bene, oltre a ideare dei personaggi avvincenti e una buona trama è necessario avere qualche strumento per mettere insieme le idee.
Oggi esiste un’infinità di siti internet che possono essere da spunto e orientamento alle tecniche di scrittura e di composizione, ma un valido aiuto è sicuramente rappresentato dai manuali di scrittura creativa.
Come ho raccontato a Giulia quando vivevo ancora in Sicilia per me sono stati fondamentali alcuni testi che mi hanno permesso di imparare qualcosa in più sulle tecniche narrative.
Se apro la prima pagina del Ricettario di scrittura creativa c’è una frase che scrissi quando mi arrivò a casa (comprato online) “scrivere è dare sfogo ai desideri, guardare in faccia le sfaccettature che la vita ci dona, esplorare il proprio estro!” Il commento è datato 29 settembre 2002, reputo con la consapevolezza che ho un po’ alla volta acquisito, sia in parte dettato dall’inesperienza e dalla giovane età di allora.
Torniamo ai manuali di scrittura creativa e al loro uso corretto.
Oggi vi parlerò di due testi: Ricettario di scrittura creativa di Brugnolo e Mozzi e Consigli a un giovane scrittore di Vincenzo Cerami.
Iniziamo da quest’ultimo: si tratta di consigli che Cerami espone in maniera sintetica ed efficace. Si legge agevolmente e tratta anche di scritture per il teatro, la radio e il cinema.
I punti forti del libro sono due: il capitolo sulla terza e prima persona e il capitolo sulla struttura narrativa. Personalmente non ho semplicemente letto il testo ma l’ho proprio studiato con tanto di riassunto scritto a mano (erano altri tempi, il computer lo avevano solo i grandi, di uso comune era il quadernone).
copEcco, un concetto fondamentale che volevo passarvi: studiate la scrittura! Scrivere è bello, liberatorio, diventante, ma consiglio di prenderla molto sul serio, consiglio di esercitarsi e porre attenzione a ciò che si intende scrivere e a come lo si scrive.
Nelle ultime pagine del libro troverete gli esercizi, sulla struttura, l’ambientazione, il punto di vista e così via.
Io, a mio tempo li ho fatti tutti, peccato non avere nessuno che potesse correggerli!
Passiamo adesso al Ricettario: 480 pagine: potrebbe sembrare un volumone, ma la forza del libro è sicuramente un indice che delinea la struttura stessa della pubblicazione. Si possono approfondire le tecniche del monologo e del flusso di coscienza, le descrizioni ed è uno dei pochi manuali che ha un intero capitolo dedicato alla poesia. Io trovo il testo irrinunciabile!
Allora, che siate studenti universitari, come lo sono stata io al tempo, o meno, provate a leggerli attentamente e se non li capite rileggeteli, e leggeteli ancora perché diventeranno parte del vostro cammino.
I miei sono partiti dalla Sicilia e adesso sono nella mia libreria di Milano, mi hanno accompagnato nel percorso di autrice ed è sempre un piacere tenerli in mano.

Anna Maltese

Bibliografia
Vincenzo Cerami, Consigli ad un giovane scrittore, piccola biblioteca Oscar Mondandori, 2010, euro 7,88.
Stefano Brugnolo, Giulio Mozzi, Ricettario di scrittura creativa, Zanichelli, 2000, Euro 27,90.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *