#NarrativoPresente – Marzo 2016: L’Europa

ES e autodafé

L’Europa

Eurobarometro, cosa pensano gli italiani della Ue
Apprezzamento per la libertà di spostamento ma anche contraddizioni e ignoranza su come funziona l’Unione
leggi i risultati qui

Bruno Bozzetto – Italia ed Europa
un video satirico su cui riflettere: qui 

Erasmus Plus compie un anno: ne beneficeranno 59 mila studenti italiani.
Nell’anno scolastico 2013-14, oltre 26.331 studenti italiani hanno studiato all’estero, mentre le nostre università hanno accolto nello stesso periodo 20.204 giovani.
Nella top five delle mete, oltre alle tradizionali Spagna, Francia e Germania, anche la Turchia e la Polonia
Ansa – 2 febbraio 2016

Ogni anno cresce il numero degli italiani che fanno le valigie e si trasferiscono all’estero. Nel 2014 gli espatri sono stati 101.297, con una crescita del 7,6% rispetto al 2013. Ad andarsene sono stati in prevalenza uomini, il 56%, per lo più non sposati, il 59,1%, tra i 18 e i 34 anni, il 35,8%. Sono partiti soprattutto dal Nord Italia e per 14.270 di loro la meta preferita è stata la Germania; a seguire il Regno Unito dove si sono trasferiti in 13.425. È quanto emerge dal Rapporto Italiani nel mondo 2015 della Fondazione Migrantes, presentato oggi a Roma.
Repubblica – 6 ottobre 2015

Renzi: “La Ue sbaglia. Di sola austerity si muore”
rainews.it – 26 gennaio 2016

Europa politica o fine dell’Euro
intervento di Mauro Gallegati su Economia e Politica – 10 marzo 2016

Sky ha acquisito i diritti per gli Europei di Calcio del 2016, in programma dal 10 Giugno al 10 Luglio in Francia. Tutti i 51 incontri saranno trasmessi su Sky Sport HD. 24 delle partite saranno visibili in esclusiva sulla pay TV satellitare.
agenzie varie – 26 febbraio 2016

NOTA: si ricorda che, nella tradizione della filosofia editoriale di Autodafé, le narrazioni ispirate al tema devono porre al centro la realtà sociale dell’Italia e non,genericamente, quella dell’Europa o in specifico di altri Paesi.
Il titolo, correttamente, avrebbe dovuto essere Italiani Europei. Non l’abbiamo usato perché è già il nome della fondazione che fa capo a un noto politico.

Attendiamo le vostre narrazioni liberamente ispirate al tema e alle frasi proposti.
Ricordiamo che i racconti, per partecipare al progetto Narrativo Presente, devono pervenire entro il termine ultimo del 31 marzo.

Per saperne di più qui

C. A. e G. P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *