#MercoledìDeiSensi: The Walrus – Luca Vellani

5-senses-main-foto

“Vieni subito qui. Ho fatto una cazzata” mi urla nell’orecchio mio figlio. Sono le tre di notte ed ero nel pieno del sonno. “Do… Dove sei?” gli domando dopo aver cercato di capire dove mi trovassi io. “Sono vicino via Roma. Fuori dal Walrus” risponde e mette giù. Si sentivano voci e urla. I soliti ragazzi che fanno caciara per strada. Bevono qualche bicchiere in più e si sentono i padroni del mondo. Provo a richiamare ma è staccato. “Cosa si comprano il telefono a fare se poi è sempre spento” Mi infilo i primi vestiti che ho sulla sedia e cerco di non far rumore. Il silenzio che c’è in casa è qualcosa di magico mi rilassa e tutto però crolla quando esco dalla porta. Il suo maledetto cigolio mi fa pensare alla chiamata. “Chissà cosa ha combinato; Dalla voce a parte un po’ di agitazione non sembrava stesse male. Sembrava più preoccupato per qualcosa”. Mi scervellai fino a quando non accesi la macchina. Il frastuono della radio mi spaventò e con il cure che suonava la rumba cercai di abbassare il volume. “Ora sono sveglio” penso sospirando e andando verso quel maledetto locale.
Vedo quell’orribile insegna dal fondo della strada. Sono immobile in un fiume di gente. L’abitacolo insonorizzato mi protegge dalle urla di queste persone e mi restituisce solo suoni incomprensibili e ovattati. Mi sento come se fossi sott’acqua, però non posso stare in apnea troppo e voglio sapere cosa cazzo ha combinato Giulio. Scendo dall’auto e le urla di quell’accozzaglia di persone è grottesco. Mi faccio spazio e procedo sospinto dalla gente. L’odore di alcool, sudore e canne mi stordisce. Sento la gola bruciare. Arrivo al cospetto del gigantesco tricheco grigio che capeggia l’insegna. “Papà sono qui” mi sento chiamare e mi giro. Giulio aveva le mani coperte di sangue ed era seduto su un marciapiede. Gli amici erano accanto a lui. Scrutai i loro volti in cerca di risposte. Si sentirono le sirene avvicinarsi e il mio cure si fermò un attimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *