#LoStatutoDelRacconto: intervista ad Andrea Camillo

andrea-camillo
Innanzitutto, Lei si dedica da anni alle più varie attività letterarie: ha pubblicato un romanzo a soli vent'anni (Ormai è presto, 2011), scrive di letteratura e attualità per la sezione News di Finzioni, collabora con l’Agenzia Letteraria Herzog per la lettura e la valutazione delle opere inedite. Su Finzioni, in un suo intervento, ha identificato il racconto come il genere letterario del XXI secolo. A. In quell’articolo feci eco a un altro intervento apparso sul «Telegraph» con il quale ero e...
Read More

#LoStatutoDelRacconto: intervista a Emanuele Kraushaar

Innanzitutto, Lei è editore della Tic Edizioni, una casa editrice indipendente nata a Roma nel 2011.  È anche autore però di Tic (2005, Atì Editore), un'ottantina di racconti brevi, molto apprezzati dagli addetti ai lavori, e della raccolta di 110 racconti brevi Maria De Filippi (2011, Alet). Le faccio la domanda con la quale apriamo tutte le interviste della nostra indagine sul racconto: Lei considera il racconto come una forma di valore o come un qualcosa di subalterno rispetto alla forma rom...
Read More

#LoStatutoDelRacconto: intervista a Mauro Maraschi

Lei è, tra le altre cose, editor di Hacca Edizioni, per la quale ha curato, con Rossano Astremo, l’antologia di racconti Esc – Quando tutto finisce; fa parte della redazione della rivista letteraria Cadillac; e se le nostre informazioni sono esatte è anche autore di racconti. Pur essendo giovane ha quindi una certa esperienza con la narrativa breve e la sua opinione può esserci molto utile. Quali sono le motivazioni che l'hanno spinta nella curatela di Esc a dare fiducia agli autori selezionati...
Read More

#LoStatutoDelRacconto: intervista a Milly Curcio

Innanzitutto, Lei ha scritto pagine molto interessanti sulla forma del racconto e sul narrare breve. Ricordiamo la cura dei Racconti di Bovalino e di Viaggio in Israele di Mario La Cava, del volume La fortuna del racconto in Europa (Carocci, 2012) e de Le forme della brevità (FrancoAngeli, 2014), in cui spiega come la brevità svolga un ruolo sempre più tangibile nella nostra vita di tutti i giorni. Vorrei subito chiederle: Lei considera il racconto come una forma di valore, autonoma, o come un ...
Read More

#LoStatutoDelRacconto: intervista a Romana Petri

Innanzitutto, tra le tante opere da Lei scritte e che abbiamo avuto modo di apprezzare figurano molti romanzi: Il Ritratto del disarmo (1991), Il Baleniere delle montagne (1993), Alle case venie (1997), La donna delle azzorre (2001) fino al recente Figli dello stesso padre (2013), finalista al Premio Strega. Lei però è anche autrice di racconti, come quelli delle raccolte Il gambero blu (1990) con la quale ha esordito, L'Antierotico (1995) e I padri degli altri (1999). La domanda con la quale a...
Read More