La verità – Federica Nicosia

La verità – Federica Nicosia
Siamo due fiumi che s’incontrano e poi vanno dritti verso il mare. Corriamo veloci verso il delta che ci annulla, per fonderci con un universo più grande. Le acque mie nelle acque tue, la tua schiuma e la mia schiuma. La foga, il bisogno. Ci siamo sempre sentiti più grandi di quanto la nostra forma terrena ci lasciasse sembrare. Io abbracciavo il mondo intero, tu lo scrutavi dall’alto. Eri ...
Di più

Ancora tu – Federica Nicosia

Ancora tu – Federica Nicosia
Ancora tu, non mi sorprende, lo sai? Ancora tu, ma non dovevamo vederci più E come stai? Domanda inutile Stai come me e ci scappa da ridere… Ancora tu, Lucio Battisti A tredici anni dissi a mia madre che avrei fatto la regista di spettacoli teatrali. Lei rise, e mi rispose che era ancora presto per pensarci. A diciassette scoprii l’amore e, con esso, la poesia. Un giorno, in un caffè della ...
Di più

Il vortice delle preoccupazioni – Monica Vagni

Il vortice delle preoccupazioni – Monica Vagni
Non riesco a concentrarmi. Il senso di vuoto e mancanza mi pervade come un tutt’uno; lo sento nel sangue, nei polmoni, nella materia grigia, nelle ossa. Ogni centimetro del mio corpo è investito da questa sensazione nauseante. Non saprei definire il motivo preciso del perché mi trovi in questo stato, ma è come se fosse il risultato di sensazioni accumulate negli ultimi anni e che ora stanno per e...
Di più

Il barone Von Cruiff VS Ragnetto – Antonio Rispoli

Il barone Von Cruiff VS Ragnetto – Antonio Rispoli
Era una tranquilla e calda notte d’estate. Il cielo era limpido e le stelle con il loro sfavillio regalavano serenità a un gruppetto di ragazzi, che per l’occasione si erano riuniti su di una collina per guardare il cielo sperando di poter vedere le stelle cadenti. Poco distante da questo magnifico quadretto vi era un imponente castello e nell’ala est, nella torre più alta di tutte, si era trasfer...
Di più

Racconto di un incidente -Antonio Rispoli

Racconto di un incidente -Antonio Rispoli
Era passato un mese da quel maledetto incidente che mi portò via mio figlio e io, dopo aver trascorso tanto tempo in ospedale per curarmi, tanto era stato lo shock, finalmente ero uscito. Mi diressi dritto a casa, dove ad aspettarmi trovai una bruttissima sorpresa. Lì, nel bel mezzo del giardino, c’era la mia Ford Fiesta grigia con il cofano ammaccato e qualche graffio qua e là. Sgranai gli occh...
Di più