Sussurri – Daniele Viaroli

Torna da me. Un sussurro, urlato a un soffio dall’orecchio, gli lacerò i timpani, svegliandolo di soprassalto. Il giovane si destò urlando terrorizzato e spalancò gli occhi su un mondo morto, certo di non trovarsi più nel luogo in cui s’era addormentato. Si voltò di scatto, solo per vedere una parete di legno marcio, incrostata di ghiaccio. Arrancò all’indietro, il cuore che batteva all’impazzata, e le membra contratte per il freddo. Sulla cotta di maglia che indossava bianchi cristalli s’allar...
Di più

Doppia Dicotomia – Daniele Viaroli

Esattamente come un vaso vuoto, colmato all’improvviso dall’acqua, così ogni principio regolatore è destinato a incontrare il suo opposto. Fu così che, su un minuscolo palco teatrale di un altrettanto minuscolo paese agricolo del Molise, Guerra e Morte incontrarono Pace e Vita che camminavano fischiettando serenamente. Così Guerra, indispettita da tanta felicità, entrò in scena, conquistando fin da subito tutto il palco per sé. «Fate largo! – tuonò, piena d’arroganza e col petto in fuori – Lasc...
Di più

Sette anni dopo – Daniele Viaroli

Un cielo così azzurro in una giornata così nera. Il profumo delicato del mare ucciso dall’odore acre del fuoco. Il respiro libero del vento incatenato dai petti immobili dei caduti. Dopo sette anni lo guerra aveva raggiunto l’apice e il culmine. Lo spirito non esitò. La rabbia guidò la fregata di Rafaeel attraverso i coltelli aguzzi degli scogli. L’odio spinse il capitano a sbarcare il prima possibile, ansioso di sporcare di sangue il cielo azzurro. La sabbia, bianca purezza tra il mare e la mo...
Di più

Sette anni prima – Daniele Viaroli

Casa chiamò. Per lui, Rafaeel, un oceano d’avventure inaspettate, un’alba infinita su terre sconosciute in cui realizzare un sogno di libertà precluso ai codardi. Per lei, Esyld, una terra dimenticata, una patria in procinto di cedere alla sua stessa indolenza per l’incapacità d’intraprendere lo sforzo necessario per tornare ai fasti del passato. Il cuore s’oppose. Per Rafaeel fu quell’istante cupo, pervaso dalla paura di perdere l’unica speranza di riuscire a mantenere l’anima immersa nella lu...
Di più

Coraggio immortale – Daniele Viaroli

Il gelo permea il mio respiro come la tristezza i miei ricordi. Memorie vuote d’una perdita ingiusta, alimentate dal fuoco vendicativo d’una rabbia frustrata. Il desiderio di dare giustizia a cuori amati che più non battono. Esco sul balcone della baita e fisso il panorama dall’alto. Ho scelto questo luogo con cura, adattandolo nel corso degli anni ai miei bisogni. Un vecchio bunker militare sulla cima d’un monte da cui posso sorvegliare l’intera vallata sottostante. Un luogo raggiungibile solo...
Di più