Bang.- Luca Vellani

Non immaginavo di sentirmi così dopo aver premuto il grilletto. Non pensavo che la vendetta facesse posto a un vuoto, come se la tua anima avesse vomitato una pietra. “Ora che cosa farò?” è l’unica domanda che mi rimane e la risposta è solo una: “Bang”. Quando sono nato nel mio paese, l’Afghanistan, era appena finita la guerra. Gli Americani se ne erano andati lasciandoci in dono solo macerie. L’infanzia l’ho trascorsa con mia madre e la sua famiglia in una casa lontano dalla città. Il cibo e...
Di più

Il Luna Park – Luca Vellani

La cosa più brutta dell’essere cieco non è non sapere cosa possa essere il colore rosso o il giallo o il blu. Non è neanche non riuscire a immaginare ciò che spesso con i colori è rappresentato. Se qualcuno non mi avesse detto che il sole è una sfera di luce gialla in un cielo blu, io non potrei ancora spiegarmi quel calore che sento nelle giornate in cui esco di casa tra il cinguettio degli uccellini. La cosa più brutta dell’essere cieco è che hai bisogno di qualcuno che ti spieghi quel mondo...
Di più

L’uomo fenicottero – Luca Vellani

A tutti capita quell’evento che ti sconvolge la vita. A volte non te ne accorgi perché il cambiamento avviene lentamente, secondo dopo secondo, e capisci solo guardandoti indietro che tutto si è modificato; che sei diventato uno dei protagonisti delle tue innumerevoli frasi: “Io non sarò mai così…”. In quel momento tutto crolla, tu crolli e accettarsi diventa difficile. È il caso di questo mio paziente, il dottor Beni, un promettente dottore di chirurgia che ha dovuto fare i conti con se stesso...
Di più

Il fatto – Luca Vellani

Marco si trovò come uno spettro a vagare per casa. Il diaframma era ancora contratto dalle urla di poco prima e la sua rossa criniera appicciata alla fronte. Ora non ricordava neanche più il terrore che aveva vissuto poco prima. Quella paura intestina che ti morde dentro. “Ho già visto quel bambino” pensò tornando a letto. Si sdraiò nelle lenzuola umide e con le dita intrecciate dietro la nuca si sforzò di ricordare. Riuscì a recuperare piano piano qualche frammento, come relitti portati dalla c...
Di più

Fama – Luca Vellani

Dicono che non esista nulla di più emozionante per un attore che vincere un oscar; questo non posso dirlo. Ho appena ricevuto dalle mani di questa bambola bionda, che mi guarda con occhi languidi, questa statuetta. Sorrido, la soppeso, non credevo fosse così pesante. Me la aspettavo fredda, ma il suo calore mi sorprende. Mi tocca andare in scena. Tra i flash dei fotografi e il brilluccichio del premio, inizio il discorso. Le parole partono dal petto e si arrampicano fuori dalla bocca. Non ho bis...
Di più