Una luce nella notte – Monica Vagni

Le parole riecheggiavano nella mente di Sofie come tanti piccoli aghi conficcati nel cranio . Si erano spente nella notte, come se le avessero dato giusto un po’ di tregua per dormire. Ma quando si era fatto giorno, l’avevano svegliata. Aveva aperto gli occhi di scatto, come una bambola. Solo dopo diverso tempo, riuscì a riaddormentarsi. Avvertì un freddo mai provato prima, che la fece svegliare nuovamente di soprassalto. Gli occhi spalancati, la mente annebbiata. Davanti a sé vedeva solo un...
Di più

La Lettera – Monica Vagni

“A volte il destino fa accadere cose bellissime”. Questa frase svegliò  Miriam di soprassalto, nel cuore della notte. L’aveva pronunciata  un  caro amico di nome Robert tempo prima. Sapeva che probabilmente  aveva ragione. Cercò quindi di comprendere il meccanismo con cui avvengono queste “cose bellissime”, ma l’unica cosa che realizzò in quell’ istante era la sua mancanza. Lui, che a modo suo credeva nel destino. Quell’affermazione aveva nuovamente riportato in superficie spezzoni di dial...
Di più

La leggenda degli orologi danzanti – Monica Vagni

L’ingombrante ingranaggio si mise in moto con un rumore stridulo. La forza motrice si azionò per sollevare i pesanti pesi attaccati a funi tese all’interno della struttura, in modo da far muovere le lancette. Nonostante risalisse a molti secoli fa, erano state apportate alcune migliorie che l’avevano mantenuto funzionante. Scoccò mezzogiorno. Le lancette dorate erano perfettamente allineante in verticale sul maestoso quadrante della stazione cittadina di Anler. La torre dell’orologio era la più ...
Di più

Selim Hergoy – Monica Vagni

Racchiusa in una natura verde e selvaggia nel sud di una grande penisola, vi era una terra chiamata Bersn, in cui risiedevano molte famiglie nobili che cercavano in tutti i modi di accrescere la loro influenza a dismisura. Ma tra tutti spiccavano loro, gli Hergoy. Erano una stirpe di conquistatori il cui fondatore, Vilnius, aveva contribuito con le sue gesta, a rendere potente e temuta. Era giunto dal mare a bordo di una piccola nave anonima, uno straniero di cui tutti ben presto avrebbero pa...
Di più

Il cammino di Erik – Monica Vagni

Il rumore assordante del temporale colse Erik di sorpresa. Simile a un ruggito rabbioso, divenne sempre più minaccioso. C’erano state altre tempeste, ma aveva il presentimento che quella che sarebbe scoppiata di lì a poco fosse la peggiore di tutte. Una luminosa saetta squarciò il cielo coperto di nubi, gettandosi a terra con violenza. “Pazienza” pensò . “Non è la prima volta che affronto una tempesta. ” La pioggia cominciò a cadere con forza, infradiciando gli abiti. Si guardò intorno. ...
Di più