Il cammino di Erik – Monica Vagni

Il rumore assordante del temporale colse Erik di sorpresa. Simile a un ruggito rabbioso, divenne sempre più minaccioso. C’erano state altre tempeste, ma aveva il presentimento che quella che sarebbe scoppiata di lì a poco fosse la peggiore di tutte. Una luminosa saetta squarciò il cielo coperto di nubi, gettandosi a terra con violenza. “Pazienza” pensò . “Non è la prima volta che affronto una tempesta. ” La pioggia cominciò a cadere con forza, infradiciando gli abiti. Si guardò intorno. ...
Di più

#MercoledìDeiSensi: L’essenza di Varrs – Monica Vagni

La città di Varrs era ancora esattamente come Edgar la ricordava. Grande e maestosa, costituita da torri e passaggi segreti. Le forme algide degli edifici si erano impresse nella sua memoria in maniera indelebile sin da bambino. Non solo le forme, ma anche gli odori e i profumi. “Questa città è molto lussuriosa. Sarai costretto a cedere ai suoi voleri. Per sopravvivere devi trovarne l’essenza. Essa è qualcosa di travolgente. Te ne accorgerai. Un giorno dovrai cercarla. Promettimi che lo fara...
Di più

Ossessione – Monica Vagni

Ancora quello stesso pensiero. Vivianne ormai lo conosceva a memoria. Era sempre costantemente presente nella sua mente. Anchequando si abbandonava al sonno, si intrufolava nei sogni facendole rivivere ogni momento al rallentatore. Tutte le volte si svegliava di soprassalto, in preda all’agonia. Non erano affatto sogni, ma incubi. La cosa più difficile era stata far finta di nulla quando non era sola. Di fronte alle persone infatti il suo vero stato d’animo non traspariva. Aveva imparato a n...
Di più

Il ragazzo senza cuore – Monica Vagni

Rael provò nuovamente quella sensazione di vuoto nel petto. Non udiva alcun battito, nessun'altra emozione, oltre alla paura. Solo un silenzio assordante. Il silenzio di chi non possiede più il proprio cuore. Doveva ritrovarlo a tutti i costi, perché senza non riusciva a condurre una vita normale. La sua esistenza scorreva in una profonda solitudine, e per questo aveva deciso di andare in quel luogo, nel quale sosteneva di averlo perso, per riprenderselo. Era da anni che non tornava nella citt...
Di più

L’ultimo volo di Erkbat – Monica Vagni

Ai confini del Mondo vi era un luogo singolare chiamato Isola di Olkzon, dove umani e angeli avevano vissuto pacificamente per secoli in perfetta armonia. Quando quell’armonia venne a mancare, una sanguinosa guerra devastò l’isola. Della natura selvaggia e incontaminata di un tempo, non è rimasto altro che solo un ricordo lontano. Ciò che era rimasto immutato nel tempo era solamente l’alba e il tramonto di Olkzon, che Erkbat osservava spesso attraverso le sbarre arrugginite della cella. Anch...
Di più